Matrimonio Canonico “non concordatario”

image_pdfimage_print

Matrimonio non Concordatario

Il matrimonio canonico è il matrimonio celebrato nelle forme, liturgiche e sostanziali, previste dal codice di diritto canonico e dalle altre norme della Chiesa cattolica tra un uomo e una donna. Negozio che la Chiesa considera di diritto naturale, è elevato a sacramento dallo stesso codice, sulla base dell’insegnamento di Gesù Cristo:
« Il patto matrimoniale […] è stato elevato da Cristo Signore alla dignità  di sacramento »
(can. 1055)Matrimonio non Concordatario
Il matrimonio canonico di per sé produce effetti solo all’interno dell’ordinamento canonico, e va tenuto distinto dal matrimonio concordatario, di cui invece potrebbe far parte, dal quale la legge degli stati secolari legittima ed in certi casi disciplina, il sorgere di effetti civili propri del matrimonio civile.
Per la legge italiana la trascrizione nei registri dello stato civile del matrimonio canonico (valido solo per la Chiesa), con la sua trasformazione quindi in matrimonio concordatario (valido anche per lo Stato), non è affatto obbligatoria, mentre è fortemente consigliata dalla Chiesa al punto tale che per contrarre un matrimonio solo canonico necessita l’autorizzazione del Vescovo competente.
Quindi chi ha intenzione di sposarsi senza effetti civili ma solo religiosi può chiedere il matrimonio non concordatario al parroco con delibera del vescovo.. sicuramente contrari a questo tipo di matrimonio ,ma basta intimare ad una conversione religiosa che vi verrà  esaudita la richiesta.

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!