Nejdet Isik

A maggio 2004 da Milano mi sono trasferito temporaneamente a Civitanova Marche (MC) per conto di un’azienda multinazionale, come responsabile unico del settore calzatura.
Per un colpo di fortuna, trovo un ristorante in cui servono prevalentemente cibi naturali e vegetariani, l’ho frequentato quando potevo.

Spesso accadeva che una cameriera del Ristorante portasse continuamente portate sbagliate”.

13 GENNAIO 2006 ..QUESTA CAMERIERA UN PO’ DISTRATTA METTER AL MONDO UN BELLISSIMO BAMBINO, a cui io darò il nome: HIKMET, in onore di un Poeta turco Nazim.

DA PIU’ DI 2 ANNI ALLORA PERCHE’ OGGI MIO FIGLIO E’ ORFANO DI PADRE VIVO???!!!

E’ una lunga storia
Abbiate pazienza, vi prego, voi che leggete.
Devo mettere insieme I PEZZI DI UNA VITA CHE E’ ANDATA IN FRANTUMI
UNA VITA CHE SENZA MIO FIGLIO, NON E’ VITA.
Ci vuole forza, coraggio, tempo.. RESISTERO’ E FARO’ DI TUTTO PER MIO FIGLIO.

Sto scrivendo e presto pubblicherò la mia Odissea, Fatta di folli scelte, troppi inganni.. e tanto, tanto dolore.

A MIO FIGLIO HIKMET..

Memet ! Memet !
KarÅŸ± yaka memleket,
Sesleniyorum Varna’dan
°ÅŸitiyor musun ?

Memet ! Memet !Karadeniz akıyor durmadan
deli hasret, deli hasret
oÄŸlum, sana sesleniyorum,
iÅŸitiyor musun ?
Memet ! Memet

(Trad.in italiano)

Memet! Memet!
Dal’altra riva c’è la patria,
T’invoco da Varna
Mi senti?

Memet! Memet!
Il mar Nero scorre senza sosta
Pazza nostalgia, Pazza nostalgia!
Figlio mio, t’invoco!
Mi senti?
Memet! Memet!

Tratto da Memet di Nazim Hikmet

 Da una parte
gli aguzzini tra noi
ci separano come un muro
d’altra parte
questo cuore sciagurato
mi ha fatto un brutto scherzo
mio piccolo, Memet
forse il destino
m’impedirà  di rivederti.

..non ho sparlato degli amici
dietro le loro spalle
ho bevuto ma non sono stato un bevitore
ho sempre guadagnato il mio pane
col sudore della mia fronte
che felicità
mi sono vergognato per gli altri e ho mentito
ho mentito per non far pena agli altri
ma ho anche mentito
senza nessun motivo..

Tratto da Biografia di N. Hikmet

MIO FIGLIO HA DIRITTO DI CRESCERE CON SUO PADRE.
LOTTERO’ FINO ALLO STENUO DELLE FORZE AFFINCHE PIU’ NESSUNO VIOLI I DIRITTI DI MIO FIGLIO AD UNA VITA SERENA.

_____________________________________________________________________________________________________

GRAZIE per aver dedicato il Suo tempo a leggere tante parole.. che infondo, non son altro, che lacrime d’inchiostro di un.. padre.

___________________________

Ama le nuvole, le macchine, i libri
ma prima di tutto ama l’uomo.
Senti la tristezza del ramo che secca dell’astro che si spegne
dell’animale ferito che rantola
ma prima di tutto
senti la tristezza e il dolore dell’uomo.

Tratto da Biografia di N. Hikmet

 

[youtube 8HsFyx-CSXc]

Ospite

Ospite

Sono te ,lui,chiunque e scrivo in anonimatohttp://www.separati.eu/

Potrebbero interessarti anche...

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!