Categoria: Cronaca nera

Aiutò l’amante a uccidere il marito operaio arrestato nel Bergamasco 0

Aiutò l’amante a uccidere il marito operaio arrestato nel Bergamasco

L’uomo, 45 anni, è accusato di aver pianificato il delitto di Mario Gaspani insieme
con Stefania Colombo e di aver provveduto ad assoldare due killer dalla Calabria

Organizzò assieme all’amante l’omicidio del marito di lei, occupandosi tra l’altro di assoldare due killer. Un operaio bergamasco di 45 anni, Salvatore Cenere Massaro, residente a Boltiere (Bergamo), è stato arrestato dai carabinieri nell’ambito delle indagini sull’assassinio di Mario Gaspani, il commerciante d’auto di 57 anni ucciso a coltellate il 26 marzo 2011 nella sua abitazione a Boltiere.

L’uomo è accusato di concorso in omicidio aggravato e premeditato e occultamento di cadavere. In cella da dieci mesi ci sono anche la compagna Stefania Colombo, ritenuta la mandante del delitto, e i due esecutori materiali, i fratelli calabresi Salvatore e Bruno Luci. Secondo l’accusa, il delitto fu compiuto per motivi economici.

Puzzava troppo, non si lavava mai”. Moglie uccide il marito e lo fa a pezzi 0

Puzzava troppo, non si lavava mai”. Moglie uccide il marito e lo fa a pezzi

Un 35enne di Stavropol, in Russia, è stato ucciso e fatto a pezzi dalla moglie, perché puzzava troppo. L’uomo si rifiutava di fare il bagno o la doccia da mesi, e la moglie di 26 anni non riusciva più a sopportare il suo odore, a suo dire nauseabondo. Lo aveva pregato più volte di porre rimedio alla situazione, ma stando a quanto emerge dalle indagini, lui non aveva mai preso in considerazioni le richieste sempre più prive di speranza della giovane moglie.

A un certo punto la donna non ce l’ha più fatta e lo ha colpito due volte alla testa con un ferro da stiro, poi lo ha strangolato con un cavo elettrico, prima di tagliarlo a pezzi con un colte

Suicida a Cerignola, si teme per le figlie 0

Suicida a Cerignola, si teme per le figlie

Suicida a Cerignola, si teme per le figlie La madre: "Non ho perso le speranze"

Polizia italiana, svizzera e francese alla ricerca delle bambine portate via dal padre dopo la separazione dalla moglie. L’uomo si è suicidato gettandosi sotto a un treno. L’ipotesi degli investigatori è che possa aver ucciso le bambine prima di togliersi la vita. La madre, italiana, non vuole pensare al peggio. Appello Facebook: “Ritroviamole”

Stava tentanto di assoldare un killer per uccidere la moglie. Trovata la registrazione della telefonata 1

Stava tentanto di assoldare un killer per uccidere la moglie. Trovata la registrazione della telefonata

<p><img style="float: left" src="http://www.lameziainstrada.it/images/calabria/Cronaca/michele-porto.png" alt="" width="199" height="254" />L'uomo è stato ammanettato dalla squadra mobile reggina. E' accusato anche di atti persecutori, minaccia, ingiuria, percosse e violazione degli obblighi di assistenza familiare. Il sicario, durante una perquisizione, è stato trovato in possesso della registrazione di una telefonata nella quale gli erano state date le indicazioni per il delitto<br /> Prima avrebbe ordinato il pestaggio dell'ex moglie, poi avrebbe tentato di ingaggiare un killer per ucciderla.</p>

Rapivano figli contesi su commissione, quattro arresti 0

Rapivano figli contesi su commissione, quattro arresti

Da genitori disperati a rapitori di bambini, a partire dai propri. Tutti accomunati da divorzi che hanno assegnato i figli al coniuge tedesco, dall’odio per gli ex cui hanno aggiunto quello per i tribunali della Germania, le cui sentenze favorirebbero i connazionali. È la storia che si è raccontata per Marinella Colombo, l’italiana che portò a Milano i figli all’epoca di 7 e 9 anni e dopo una serie laceranti andirivieni li fece rapire a Monaco davanti alla scuola. Avevano 8 e 10 anni, furono sottoposti a «penosissime condizioni di vita, con un pesante disagio psicologico, aggravato dal continui spostamenti in condizioni di clandestinità». La fermarono in Slovenia il 2 marzo 2011, ultima tappa prima che potesse, secondo i piani, scomparire, rifarsi un’esistenza diversa, in Libano, con i ragazzi «costretti a esistenze da desaparecido». Lo scorso aprile, a Milano, è stata condannata a un anno e quattro mesi , soprattutto ha perso la patria potestà sui figli tornati al padre Jorg Tobias Ritter e, finalmente, a scuola. Il processo italiano, gli interrogatori dei ragazzi la collaborazione successiva della Colombo, donna colta, che padroneggia quattro lingue, ha fatto emergere una realtà inquietante. Così dai due “italiani” si è passati ad almeno una decina di “rapimenti”.

La separazione porta all’omicidio 1

La separazione porta all’omicidio

Roberto? Mai uno scatto d’ira” Choc tra i colleghi di Colombo in carcere per omicidio

il direttore sanitario dell’ospedale di Gravedona, dove Colombo lavorava come oculista. A Legnano l’uomo ha ucciso la moglie Stefania davanti ai figli

di Stefano Cassinelli

Il condominio di via Marconi, dove Roberto Colombo, 52 anni (nella foto), ha ucciso la moglie Stefania Cancelliere, 39 anni
Il condominio di via Marconi, dove Roberto Colombo, 52 anni (nella foto), ha ucciso la moglie Stefania Cancelliere, 39 anni

Folle di gelosia fa una strage davanti alle figlie 0

Folle di gelosia fa una strage davanti alle figlie

Fermato un 34enne: ha sparato all’ex moglie e a un amico, poi alla figlia della donna e al ragazzo Nel piccolo giardino della villetta a schiera dove un uomo, la scorsa notte, ha ucciso l’ex moglie, il suo nuovo compagno, la figlia di lei e il fidanzato di quest’ultima, stamani c’erano i segni di una normale vita famigliar, sconvolta però dalla furia omicida. Un dondolo, una bicicletta da bambino,

Catania, s’impicca al lungomare 0

Catania, s’impicca al lungomare

Il titolare di un’officina meccanica si è ucciso nella centrale piazza Nettuno per il dolore dopo la separazione dalla figlia. Da tempo l’uomo aveva problemi familiari
27/09/2011
CATANIA -Protagonista di questo dramma è Gregorio Famoso, titolare di un’officina meccanica che si è impiccato a una ringhiera della

Padre separato tenta il suicidio 0

Padre separato tenta il suicidio

Padre separato tenta il suicidio, salvato dalla polizia Padre separato tenta il suicidio, salvato dalla polizia Voleva buttarsi dal cavalcavia di Via Volturno un padre separato di 44 anni: l’intervento della polizia ha evitato...

0

Padre tenta suicidio davanti al figlio di 5 anni

Padre tenta suicidio davanti al figlio di 5 anni

Autore:
Ass. psicologia e diritto Un padre separato in casa, in preda ad una crisi depressiva mentre la moglie era fuori per lavoro, si e’ tagliato le vene dei polsi e del collo con un coltello davanti al figlio di 5 anni,tuttora in stato di choc.

0

Tenta di strangolare il figlio

Tenta di strangolare il figlio 15 novembre 2010 : TORINO Appena separato, DEPRESSO perché era iniziata la causa di separazione, si è tagliato le vene dei polsi e del collo con un coltello davanti...

0

San Severo – tenta suicidio: salvato da poliziotti e finanzieri

Il giovane, un 34enne, si era da poco separato dalla moglie con la quala litigava continuamenteSAN SEVERO – Poteva essere una tragedia, se polizia e guardia di finanza non fossero intervenute per tempo. E’ di domenica sera la telefonata di un giovane di San Severo, 34 anni, al centralino del 113 al quale ha riferito: “Avvisate i miei familiari

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!