Categoria: Family

Family

0

Software – ReMida Famiglia

Software – ReMida Famiglia Separazioni e divorzi, così un software calcola gli assegni familiari e fa risparmiare tempo e denaro Software – ReMida Famiglia è frutto di oltre 7 anni di studio e già...

Dai tribunali più certezze con gli elenchi fai-da-te 0

Dai tribunali più certezze con gli elenchi fai-da-te

Per eliminare le incertezze sui contorni delle “spese straordinarie” per i figli da ripartire tra gli ex coniugi in aggiunta all’assegno che il genitore non collocatario versa all’altro, alcuni tribunali, d’intesa con associazioni di avvocati specializzati nel diritto di famiglia, hanno scelto la strada del fai-da-te. Come? Mettendo a punto dei protocolli che elencano i casi in cui le spese si devono considerare straordinarie.
Per esempio, a Bolzano (verbale del 25 febbraio 2010) sono considerate straordinarie le spese per l’apparecchio ortodontico (se necessario dal punto di vista medico), per gli occhiali da vista, per la visita presso un medico specialista privato (per esempio, otorino o ginecologo), se già era stato consultato quando la famiglia era unita, per lo skipass (se il figlio ha sempre ricevuto uno skipass), per le lezioni private, per la patente di guida e per il viaggio per la maturità. Mentre sono spese ordinarie quelle per il vitto, l’alloggio e l’abbigliamento per il figlio, per il materiale

Vive in auto con le bimbe e commuove l’Italia in tv 2

Vive in auto con le bimbe e commuove l’Italia in tv

Arrestato per estorsione.

Clamoroso sviluppo circa la vicenda che aveva commosso tutti ed era anche finita su Canale 5. L’uomo, pluripregiudicato, spacciandosi come carabiniere insieme ad altri due complici, avrebbe derubato almeno cinque persone

PIACENZA – Ve la ricordate la vicenda strappalacrime da libro Cuore di quel padre di famiglia senza casa e senza lavoro che era costretto a dormire in auto con le gemelline di pochi mesi e con la moglie? Quello che è stato anche in televisione da Barbara D’Urso su Canale 5. Ecco sì, proprio lui,

Alla ricerca dei padri perduti di ieri e di domani 0

Alla ricerca dei padri perduti di ieri e di domani

Tempi duri per i padri di oggi
“Nuovi padri, nuovi genitori”   la confusione del ruolo materno e paterno.

Nella famiglia tradizionale alla madre era riconosciuto un ruolo affettivo, interno alla famiglia, mentre il padre ricopriva un ruolo normativo, di tramite con la società, soprattutto per i figli maschi, insegnando ai figli le norme del comportamento sociale e facendosi garante del loro inserimento nella società”.

Oggi le donne non occupano più solo lo spazio familiare, ma possono guidare i figli anche nella società. Il ruolo materno quindi ha aggiunto, alla valenza affettiva e privata, anche quella normativa e pubblica. I padri invece fanno fatica a riconoscersi in un ruolo affettivo, e soprattutto a raggiungere un equilibrio in questa nuova

Esponenti della magistratura, tramite il PD, ostacolano la riforma per il vero affido condiviso. La denuncia di Adiantum. 2

Esponenti della magistratura, tramite il PD, ostacolano la riforma per il vero affido condiviso. La denuncia di Adiantum.

Sono anni che se ne parla. E se ne parla con rabbia stante l’impossibilità, tutta italiana, di porre mano alle magagne di un diritto di famiglia che con prassi vessatorie e altamente conflittuali sta impoverendo e gettando nella disperazione milioni di persone insieme ai loro figli. In sostanza, secondo il parere di una buona parte delle associazioni a tutela dei minori, nel nostro paese esisterebbero lobby di avvocati e magistrati capaci e determinate ad opporsi al vero interesse della popolazione e, in questo caso, addirittura disposte a calpestare i diritti fondamentali dei minori sempre più spesso disumanamente costretti dentro procedure giudiziarie degne del peggiore medioevo, quando i loro genitori si separino.

Come privare di un genitore ad un bambino 0

Come privare di un genitore ad un bambino

pd toglie un genitore ai bambiniNella nostra nazione la bigenitorialità (il diritto naturale del bambino ad avere due genitori e a mantenere un rapporto stabile con entrambi, anche nel caso questi siano separati o divorziati, ogni qual volta non esistano impedimenti che giustifichino l’allontanamento di un genitore dal proprio figlio) è voluta dalla legge 54/2006 sull’affidamento condiviso. Questa legge non viene applicata. Si rende cosi necessaria una riforma, ddl 957 attualmente in discussione in Commissione Giustizia del Senato.

SE PER GLI AVVOCATI NON BASTA IL CODICE DEONTOLOGICO 0

SE PER GLI AVVOCATI NON BASTA IL CODICE DEONTOLOGICO

di Guido De Blasio 27.04.2012
Evidenze empiriche rigorose, nonché le denunce dei cittadini sugli accadimenti relativi alle cause di separazione e affidamento, suggeriscono che tra gli avvocati siano diffusi i comportamenti in violazione del codice deontologico. Come ciò possa avvenire nonostante l’esistenza di un articolato sistema sanzionatorio e quanto siano diffuse queste pratiche resta oscuro, gettando un’ombra sulle finalità della regolamentazione del mercato dei servizi legali. A fare luce, può contribuire l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, con un’indagine conoscitiva.

SI Senato a parità  figli naturali 0

SI Senato a parità  figli naturali

da Aduc Il Senato approva a larga maggioranza per alzata di mano, con l”astensione del Pd, il disegno di legge sull”esercizio della potesta” genitoriale che punta a superare la disparita” di trattamento giuridico tra...

Parole…parole.. 1

Parole…parole..

Per tutto rispetto di tutti e per chi si propensa per risolvere la disparità e le ingiustizie che si perpetuano ai danni dei padri e dei figli..(per la maggiore) credo che bisogna accettare l’idea dell’impossibilità al cambiamento e al miracolo dell’uguaglianza in fase processuale..e senza allungare tempi e costi.Palese ormai è la non volontà di varie Istituzioni ,con relativi lavoranti in esse ,a non arrivare MAI ad una risoluzione della piaga che vive oggi l’italia..per ovvi motivi..Il DANARO.. si perderebbero montagne di soldi e migliaia di avvocati non avrebbero più gli introiti che dovrebbero..allungare i tempi ..porta soldi.. fomentare la conflittualità ..porta soldi.. un sistema basato sui soldi dei Maschi.. perchè loro lavorano e conservano per il bene della famiglia..che gli viene privata nel momento

Manifestazione Torino 0

Manifestazione Torino

Grande impegno preso da parte dei cittadini Torinesi per contestare l’operato della magistratura e leggi non applicate. Iniziano a manifestare in tutta italia ecco alcune foto

9

Allo scoperto chi viene pagato dalla chiesa

Ed ecco la chiesa ci mette lo zampino, arriva il momento cruciale per una legge importante nel cambiamento del divorzio e la chiesa dietro le quinte lavora con le sue pedine messe al parlamento e senato per ostacolare eventuali leggi che possano in qualche modo ledere l'ideologia della chiesa.Qualche domanda solo si pone a <img class="alignright wp-image-3133" title="ankh_sm" src="https://www.separati.eu/wp-content/uploads/2012/02/ankh_sm-188×300.png" alt="" width="132" height="210" />costoro .. Se il coniuge tradisce dobbiamo dare il tempo per riconciliarsi?Se una persona non ama più dobbiamo dargli tempo per amare di nuovo?Se l'ambiente famigliare e disastroso per i figli dobbiamo dare tempo di riconciliarsi?
È polemica sulla proposta di legge per il “divorzio breve”, che giovedì ha ottenuto un sorprendente via libera in Commissione giustizia alla Camera, con tanto di voto bipartisan sia dei deputati del Pdl che del Pd. Ieri, dopo le sollecitazioni di "Avvenire" e del duro intervento della Cei e del Forum della associazioni familiari, è stata proprio la politica a esprimere qualche perplessità sulla norma (il testo, lo ricordiamo, prevede che basti un solo anno di separazione per ottenere il divorzio contro i tre necessari attualmente).

A cominciare dal Pdl, col vice presidente della Camera Maurizio Lupi: <img id="il_fi" class="alignright" src="https://si0.twimg.com/profile_images/1667762968/Presidente_Maurizio_Lupi.jpg" alt="" width="180" height="169" />«Non siamo davanti a una norma di civiltà, come qualcuno sta sostenendo, ma ad uno strano paradosso – ha detto Lupi –. Da un lato abbiamo una Costituzione che sancisce in maniera inequivocabile l’importanza della famiglia fondata sul contratto matrimoniale, dall’altro il Parlamento cerca, nascondendosi dietro motivazioni “umanitarie”, di trasformare questo contratto in carta straccia».

Divorzio breve – i Pro 2

Divorzio breve – i Pro

Concluso in commissione Giustizia alla Camera con un accordo bipartisan Pdl e Pd l’esame della proposta di legge sul cosiddetto ‘divorzio breve’, che accorcia da tre a un anno il periodo della separazione tra i coniugi ai fini dello scioglimento del matrimonio (ma solo se la coppia non ha figli o ha figli adulti).

La Gara Giudiziale 0

La Gara Giudiziale

La separazione coniugale giudiziale è comparabile ad una competizione all’ultimo goccetto di sangue del povero disgraziato quasi sempre Papà che viene Privato dell’affetto dei figli e scippato di ogni bene. ” Ho vinto la...

DIRITTI E LEGALITA’ 0

DIRITTI E LEGALITA’

  In una Repubblica Democratica INDIPENDENTE, come si definisce l’italia, è inammissibile che la legalità sia conseguente al prodigarsi di un uomo per una donna. IO non acquisto legalità,la Legalità c’è ed è ben...

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!