Rapivano figli contesi, ‘capobanda’ estradato in Italia

Rapivano figli contesi, capobanda estradato in ItaliaAGI) – Nancy (Francia) – Una corte d’appello francese ha ordinato l’estradizione in Italia di Olivier Karrer, coinvolto in una banda internazionale che organizzava rapimenti di figli di coppie divorziate, su commissione del coniuge a cui era stato negato l’affidamento. Il tribunale di Nancy, nel nord-est della Francia, ha cosi’ dato esecuzione a un ordine di arresto europeo che pendeva sul capo del 52enne cittadino francese, presidente di un’associazione chiamata Consiglio europeo per i figli dei divorziati (Ceed).
Gia’ a luglio vi era stata una pronuncia a favore dell’estradizione in Italia e in Germania, in seguito a una richiesta delle procure di Milano e Monaco; gli avvocati dell’uomo, tuttavia, avevano presentato appello.
Karrer era stato arrestato il 12 luglio a Strasburgo; le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto di Milano, Pietro Forno, erano partite nel marzo 2011, in seguito all’arresto di Marinella Colombo, la milanese che aveva sottratto i suoi due figli minori affidati all’ex marito tedesco. Secondo l’accusa, il francese avrebbe ricevuto 10mila euro per assistere la donna nel rapimento e nel piano di fuga verso il Libano. Anche Karrer ha una storia personale di problemi legati all’affidamento: nel 1999, infatti, il figlioletto di 4 anni fu affidato esclusivamente alla madre tedesca.

kirap

kirap

Non si conosce mai abbastanza bene una donna fino a quando non la si incontra in tribunale.
(Per la maggiore)
https://www.separati.eu/

Potrebbero interessarti anche...

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!