Ridammi i miei figli

Ridammi i miei figli

Padre si ribella”Ridammi i miei figli”. Tensione in municipio, aggredisce anche i carabinieri: arrestato

Ridammi i miei figliIl municipio di Somma Lombardo

 

Ridammi i miei figli– Due giorni per metabolizzare la mazzata, poi la scena madre in Comune: lunedì 13, in mattinata, un quarantacinquenne al quale, il venerdì precedente, il tribunale dei minori aveva sottratto i figli ha deciso di dimostrare d’essere un ottimo padre mettendo le mani addosso all’assistente sociale Claudia Pozzi.

 

Intorno alle 9 ha fatto irruzione a Palazzo, ha imboccato il corridoio sulla sinistra e subito si è imbattuto nella dipendente. Preso da rabbia cieca ha pronunciato solo una frase: «Ridammi i miei figli». E poi, tirandola violentemente per i capelli, l’ha sbattuta a terra e l’ha riempita selvaggiamente di calci e pugni. A soccorrere la malcapitata è sopraggiunta una collega, alla quale l’uomo ha rivolto lo stesso trattamento. Poi se n’è andato tranquillo a bere un caffè: all’arrivo dei carabinieri che l’hanno incrociato nell’enoteca vicina al municipio ha aggredito pure loro. Alla fine è stato arrestato.

kirap

Non si conosce mai abbastanza bene una donna fino a quando non la si incontra in tribunale. (Per la maggiore) http://www.separati.eu/

Potrebbero interessarti anche...

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!