Categoria: Storie

0

L’avvocato, d’accordo con la mia ex moglie

Dal 2006 al 2008 sono stato impiegato in teatro operativo AFGHANISTAN, rientravo in Italia dalla missione nel 2008 una delle tante campagne fatte, premettendo che queste missioni di pace, non sono una passeggiata di salute, viste le molte perdite che L’ITALIA ha subito, queste uscite mi portavano a retribuzioni notevoli, dandomi modo di poter affrontare l’acquisto dell’attività’ di seguito riportata.

0

Un incredibile attuale storia

R I S E R V A T A

 

Cari amici/amiche,

questa è la mia quanto più sintetica storia … quanto necessario a farle capire in quale micidiale meccanismo sono stato spinto e nel quale ancor oggi vengo tenuto e coinvolgente anche mia figlia Mirella Greta, già orfana della madre.

Da circa due mesi questa mia figlia viene tenuta in una casa famiglia situata in via Gradisca civ. 16 ( Roma ) con regole ed orari più pesanti di un carcere, impedita ad uscire in libertà con le proprie amiche ( da due mesi ) impedita a vedere la propria amata cagnetta, impedita a vedere il sottoscritto padre ed ancor più insostenibile intimorita con prospettazioni di vedere peggiorare la propria attuale

0

Odissea Infinita

Odissea Infinita Odissea Infinita-Spettabile associazione Vi scrivo perché anch’io da 5 anni mi sto battendo per far tutelare i miei diritti di padre separato, a volte anche contro i mulini a vento.    ...

1

Un padre

Un padre Gent. Associazione sono un padre, il solito, uno dei tanti separati. Unica differenza che si tratta di separazione internazionale, con alle spalle una vicenda assurda – come lo saranno tante – in...

0

La storia di un padre disperato

La storia di un padre disperato Susseguono i drammi : Voleva buttarsi da Ponte Vecchio. Due privati e un’associazione in campo I padri separati tra i nuovi poveri Pistoia, 23 novembre 2012 – Dignità...

1

Mio figlio lontano mille chilometri

Mio figlio lontano mille chilometri Il dolore di un padre: “Mio figlio, lontano mille chilometri” Marcello Mazza, architetto lecchese di 38 anni, è uno dei tanti padri separati italiani “che ha capito come l’affidamento...

0

L’inferno del padre separato

L’inferno del padre separato L’inferno del padre separato-Mai avrei immaginato di dover descrivere la mia nuova vita: quella del padre separato. Perlomeno non in questi termini. Di certo non pensavo sarei entrato in un...

3

Vivo con cento euro al mese

Vivo con cento euro al mese I salti mortali di un padre separato «Vivo con cento euro al mese» Caponago – «Vivo con 100 euro al mese, ho un lavoro ben remunerato, ma ho...

0

LETTERA PER LA MADRE DI MIO FIGLIO

LETTERA PER LA MADRE DI MIO FIGLIO   Ciao, tutto quello che dirò e cercherò  è di illustrarti di seguito non è certo mirato a riavvicinarti a me, ma dettato unicamente dall’immenso amore che...

0

Così mi hanno tolto mia figlia

Così mi hanno tolto mia figlia. Un papà  separato Affido condiviso? Che ipocrisia Così mi hanno tolto mia figlia-scrivo su invito dell’Associazione Figlipersempre Onlus, per parlare della mia vicenda di padre separato, in quanto...

0

Lo spacciatore.

Vorrei scrivere la mia odissea della separazione e dire il mio nome e cognome per rendere appieno e veritiero il mio racconto..ma potrei essere noioso e i nomi con quello che sto per dire è meglio non farli.
Lavoro e prendo una paga di 1100-1200 euro al mese dipende dagli straordinari..

1

Viaggio all’inferno, vita vera di un Papà

Viaggio all’inferno, vita vera di un Papà 2010 Ottobre, Vengo invitato ad allontanarmi da casa 2011 Gennaio, lettera di separazione da parte del suo Avvocato Marzo, mia Nuova compagna  Giugno, prima udienza e cambio...

0

Sergio Nardelli e la sua storia

Una lettera come troppe altre, con conclusione diversa. «Quando scopri che il coniuge ti tradisce: dolore, umiliazione, paura per la famiglia. Le chiedi: “Ma cosa stai facendo?”, e senti rispondere: “Chi, io? Niente, perché?”. Nega tutto. Metti il telefono sotto controllo: è tutto vero

0

STORIA DI UN PADRE ABBANDONATO

STORIA DI UN PADRE ABBANDONATO https://www.separati.eu/wp-content/uploads/2012/02/amicitv-video.flv Il maresciallo ammoniva con voce ferma: .c’è poco da essere ironici, signor Francesconi, le disposizioni del Tribunale dei Minori di Roma sono chiarissime: prima dei tre anni e...

0

Papà separati ridotti alla povertà

La condizione dei Padri separati in Italia, che dopo la separazione dal coniuge, vengono separati dai figli e ridotti ai margini della società per via dei doveri economici a cui, spesso, è impossibile far fronte, senza dare tra l’ltro la possibilità di rifarsi una vita dignitosa per andare avanti, a rischio è la sopravvivenza stessa.

D'improvviso… 0

D'improvviso…

È la storia di un padre che, nella vicina italia, su richiesta della moglie, si è dovuto separare dalla moglie…ed è stato automaticamente allontanato dai figli (di cui si occupava ogni giorno), dalla casa, da ogni avere…e poi la falsa denuncia della moglie…

Qui in Ticino (come anche in tutta la Svizzera) è esattamente la stessa cosa, le stesse vergognose e illegali discriminazioni contro i padri ed i figli…contrariamente a quanto prevede l'articolo 5 del Protocollo n. 7 alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali ascolta la sua storia

Angelo Grasso vittima 0

Angelo Grasso vittima

Ha trascorso gli ultimi quattro giorni seduto su una sedia, davanti al Tribunale di Torino. Cento ore, senza dormire e senza mangiare, per protestare contro i giudici che, dopo la separazione dalla moglie, gli hanno tolto l’affetto delle figlie. “Finché non avrò giustizia, andrò avanti, anche a costo di morire”, è lo sfogo di Angelo Grasso, 49 anni, che questa mattina ha ricevuto la solidarietà dei padri separati di mezza Italia. Una cinquantina di genitori, giovani e meno giovani, provenienti da Nuoro, Taranto, Bologna, Parma, Savona, Genova e Milano. Ognuno con la propria storia alle spalle,<img src="http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS6fVseNYKYr-FQtVfbGu0kxpCQ3Hl8t7eFZXOv_q7OA3GpAeuWeg" alt="" />

Stop Ingiustizie!

Leggi sul divorzio ingiuste,Rapimenti,Tradimenti, Scrivi la tua storia qui in modo che tutti possano leggere. Clicca sul cartello rosso e vai alla Sala Stampa

Stop Ingiustizie!